Regolamento

Per uno svolgimento regolare

Affinchè la gara possa svolgersi senza incidenti per gli oltre 4.000 partecipanti e il gran numero di volontari, ci vuole molta organizzazione e coordinamento da parte di tutti. I partecipanti devono attenersi alle linee guida e alle scadenze. Solo in questo modo il grande evento sportivo può svolgersi alla perfezione. Di seguito un riassunto degli  appuntamenti principali, scadenze e informazioni utili per i partecipanti.  Vi preghiamo di attenervi alle direttive affinchè anche quest’anno  si possa raggiungere un evento ciclistico di successo.

Regolamento

1

Organizzazione, ulteriori partecipanti, numeri di emergenza

La Maratona ciclistica Ötztaler e tutti gli eventi collaterali ufficiali sono organizzati da (di seguito denominata "Organizzazione"):

Ötztal Tourismus
Gemeindestraße 4
6450 Sölden
+43 (0)57200 225
radmarathon@oetztal.com.

  •  

In caso di emergenza, sono a disposizione le seguenti istituzioni e i loro numeri di telefono qui indicati:

  • Ötztal Tourismus (Organizzazione): Tel. +43 (0)572000 225
  • Croce Rossa Tirolo: 144
  • Numero di emergenza in Alto Adige: 112

2

Descrizione dell‘Evento

La Maratona ciclistica Ötztaler (di seguito "Evento") è una gara ciclistica amatoriale annuale, molto apprezzata ed impegnativa, e al tempo stesso un importante Evento ciclistico.

In relazione all’Evento (prima, durante o dopo), l'Organizzazione programma anche vari "eventi collaterali" (ad es. prove a tempo individuali, spettacoli di intrattenimento, mostre di biciclette, eventi di supporto, ecc.).

3

Guida al percorso

Il percorso "originale" prevede sia la partenza sia l’arrivo a Sölden, con circa 5.500 metri di dislivello passando per alcune località alpine (altitudine massima 2508 m) in Tirolo (Austria) e Alto Adige (Italia).

Il percorso attraversa i seguenti paesi ed è descritto nei dettagli dalla seguente mappa:

Sölden (1.377 m) – Längenfeld – Umhausen – Oetz (820 m) – Kühtai (2.020 m) – Kematen (610 m) – Völs – Innsbruck (600 m) - Sonnenburgerhof – Schönberg – Matrei am Brenner – Steinach am Brenner – Gries a. Brenner – Brennero (1.377 m) – Vipiteno – Passo Giovo (2.090 m) – San Leonardo in Passiria – Passo Rombo (2.509 m) – Sölden (1.377 m)

I dati GPS del circuito possono essere scaricati come file GPX sul sito web della Maratona Ciclistica Ötztaler.

L'Organizzazione o il direttore di gara possono in qualsiasi momento annunciare eventuali cambiamenti del percorso o del programma di gara. Non è possibile evitare il percorso sostitutivo o gli altri percorsi decisi dall'Organizzazione o dalla Direzione di gara.

Se non è possibile passare per il percorso "originale", quello sostitutivo attraversa le seguenti località:

Sölden (1.377 m) – Ötz (820 m) – Kühtai (2.020 m –punto di ristoro al km 51) – Kematen – Inzing - Hatting – Pfaffenhofen – Rietz – Stams (punto di ristoro al km 100) – Silz – Haiming – Höpperg (1.024 m) – Sattele (1.676 m – punto di ristoro al km 119) – Ochsengarten – Ötz (820 m) – Östen (punto di ristoro al km 137 m) – Längenfeld (1.200 m) – Sölden (1.377 m)

ATTENZIONE: le strade non sono completamente chiuse al traffico per tutta la durata dell'Evento. Si applicano le vigenti norme sul traffico! Bisogna considerare in qualsiasi momento l’eventualità di sorpasso, traffico in arrivo sulla careggiata opposta e transito di veicoli di emergenza (in particolare sulla discesa del Passo Rombo).

E’ responsabilità dei partecipanti informarsi per tempo e integralmente sul sito www.oetztaler-radmarathon.com, prestare attenzione agli avvisi della direzione di gara, considerare i dislivelli e prendere visione in particolare dei punti pericolosi.

4

Programma

» Programma

L'Organizzazione può in ogni momento effettuare qualsiasi cambio di programma in relazione all'Evento e qualsiasi cambiamento nello svolgimento della gara.

5

Date e scadenze

Registrazione: 01.02. fino al 28.02.2019
Primo sorteggio: prima metà di marzo 2019
Termine di pagamento per il 1° sorteggio venerdì 29 marzo 2019
Secondo sorteggio martedì 16 aprile 2019
Termine di pagamento per il 2° sorteggio: venerdì, 3 maggio 2019
Cessione del posto gara: 06.06. - 26.06.2019
Cancellazione senza assicurazione per l’ annullamento: entro il 15-07-2019

6

Distribuzione pacco gara

I pacchi gara saranno distribuiti nei seguenti orari presso la Freizeit Arena di Sölden (Gemeindestraße 4, 6450 Sölden):

  • venerdì, 30 agosto 2019 dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, 31 agosto 2019 dalle ore 09:00 alle ore 20:00

Ogni partecipante riceverà entro il 10.08.2019 una e-mail con il suo numero di partenza personale, inclusa la conferma del posto gara. Il modulo di conferma è da portare con sé e da esibire firmato al momento del ritiro del pacco gara. I partecipanti devono leggere in anticipo le condizioni delle norme di registrazione e partecipazione, nonché il regolamento, e firmare per presa visione il modulo di conferma del posto gara. Il numero di partenza verrà consegnato al partecipante personalmente solo dietro presentazione della conferma del posto gara con tanto di firma e presentazione di un documento d'identità con foto.

7

Ordine di partenza

Ci sono in totale 4 blocchi di partenza:

Gruppo 1A: ospiti di spicco dell'Organizzazione: massimo 20 persone

Gruppo 1B: tutti i partecipanti che si qualificano per il gruppo 1: sono tutti i corridori che hanno già partecipato alla Maratona ciclistica Ötztaler e che negli ultimi 4 anni si sono qualificati almeno una volta sotto le 08:20 ore (uomini) e le 09:20 ore (donne). Questi partecipanti devono partire da questo primo blocco di partenza.

Gruppo 1C: alcuni partecipanti del contingente dell’Organizzazione.

ATTENZIONE! L'accesso ai blocchi di partenza 1A; 1B; 1C è possibile solo fino alle ore 06:30.

Gruppo 2: tutti i partecipanti che non iniziano dai blocchi di partenza 1A, 1B o 1C.

I ciclisti che non partono dal blocco di partenza che è stato loro indicato, possono essere squalificati.

8

Rilevamento tempi

Il rilevamento dei tempi è organizzato da Datasport AG.

Il blocco di partenza 1 (gruppo 1A, 1B e 1C) parte alle ore 06:45. Tutti i partecipanti di questo blocco di partenza ricevono lo stesso orario di partenza, ovvero: 6:45. Tutti gli altri ciclisti iniziano secondo il Real Time System. Ciò significa che il cronometraggio inizia solo nel momento in cui il partecipante oltrepassa la linea di partenza.

Sul percorso ci sono 8 ulteriori punti di cronometraggio che il ciclista deve superare. Se un solo punto con il rispettivo tempo risulta mancante, il partecipante sarà squalificato. Ogni partecipante deve diligentemente assicurarsi di passare correttamente le linee di cronometraggio e di effettuare i propri controlli.

Il tempo totale per le liste dei risultati è determinato come segue:

Per i posti da 1 a 10 nella classifica generale (uomini e donne) conta l'ordine di arrivo, non il tempo "impiegato a pedalare". Nella classifica di categoria questa regola si applica alle posizioni da 1 a 3.

  • Per tutti gli altri partecipanti, viene calcolato il "tempo di percorrenza", decisivo per l’elenco dei risultati, sulla base dell'orario di arrivo al traguardo.

Gli orologi sui vari tabelloni (ad es. macchina del direttore di gara, dello speaker e della vettura di fine corsa) indicano il tempo trascorso dalla partenza ufficiale. Nelle zone di partenza e arrivo si potrà vedere il tempo esatto.

9

Suddivisione delle categorie

Per i singoli ciclisti, i risultati sono suddivisi nelle seguenti categorie (uomini e donne sono separati, per cui solo l'anno di nascita è decisivo per l’inserimento nella categoria):

Categoria Descrizione Anno di nascita
Categoria generale fino ai 35 anni fino al 1984
Categoria Master 1 Fino ai 50 anni fino al 1969
Categoria Master 2 Fino ai 60 anni fino al 1959
Categoria Master 3 Oltre i 60 anni dal 1958

Inoltre, c'è una classifica di squadra. Ogni squadra con 5 o più membri partecipa automaticamente alla classifica della squadra, a condizione che il nome della squadra sia stato inserito esattamente nello stesso modo durante la registrazione. I cinque membri più veloci di ogni squadra vengono classificati.

10

Ristori

Ristori ufficiali:

L’Organizzazione mette a disposizione dei partecipanti vari punti di ristoro gratuiti (servizi di ristoro) lungo il percorso:

  • Kühtai dopo 51 Km
  • Passo del Brennero dopo 127 Km
  • Passo Giovo  dopo 161 Km
  • Schönau ("Speck- Mich'l") in Val Passiria dopo 201 Km
  • Seeberalm dopo 209 Km
  • Sölden - traguardo 238 Km

Il servizio di ristoro è disponibile esclusivamente per i partecipanti muniti di pettorale.

Servizio “privato” di ristoro o assistenza:

Se club o singoli partecipanti desiderano creare un proprio servizio di assistenza o una propria stazione di ristoro, si devono registrare in anticipo fornendo il nome di una persona responsabile della gestione dell'organizzazione. (Mail di riferimento: radmarathon@oetztal.com).

Se vengono allestite proprie stazioni di servizio e / o di ristoro, il club, gli addetti e la persona responsabile nominata all’atto della registrazione devono garantire che il rispettivo luogo e i seguenti chilometri del percorso di gara rimangano puliti. Se dovessero esserci reclami da parte delle autorità stradali, tutti i membri del club e gli addetti non saranno ammessi all'Evento per 2 anni. I costi per lo smaltimento della spazzatura verranno loro addebitati.

I servizi di ristoro lungo il percorso devono essere forniti gratuitamente. E’ vietato pagare tali servizi, il pagamento può comportare la squalifica dei partecipanti. L'Organizzazione si riserva inoltre il diritto di intraprendere azioni legali contro l'organizzatore del servizio a pagamento delle stazioni private di ristoro.

11

Servizio gara

Assistenza medica:
Le cure mediche dei partecipanti sono fornite dalla Croce Rossa austriaca. Sono presenti ambulanze lungo l'intero percorso. I veicoli di pronto soccorso sono a disposizione anche sui Passi Kühtai, Brennero, Giovo e Rombo. Un elicottero e tre medici di emergenza accompagnano la gara. La prima assistenza sul luogo dell'incidente è fornita sotto la sola responsabilità dell'organizzazione di soccorso ed è gratuita per il partecipante. Se il ferito viene trasportato in un altro luogo, i costi di trasporto saranno addebitati all'organizzazione di soccorso; eventuali ulteriori spese di trasporto o di cure mediche saranno a carico del partecipante stesso. Si fa riferimento alle condizioni di registrazione e partecipazione.

Besenwagen:
I partecipanti che si ritirano dalla gara per qualsiasi motivo, devono restare sul percorso. Solo sul percorso possono salire su uno dei numerosi autobus, i cosiddetti "autobus scopa". Il 30.08.2019 l'Organizzazione pubblica sui vari tabelloni informativi le fermate previste dove gli autobus scopa raccolgono i ciclisti che non hanno completato la gara. Le “fermate” si trovano lungo il percorso, in corrispondenza di osterie e distributori di benzina, dove si può comodamente aspettare l’autobus scopa. Per eventuali danni alle biciclette riportati durante il servizio di trasporto sull’autobus scopa, durante la corsa, durante la sosta nei ristori e al parcheggio biciclette, l'Organizzazione non si assume alcuna responsabilità. Si fa riferimento alle condizioni di registrazione e partecipazione. Biciclette e persone vengono riportate a Sölden in differenti mezzi di trasporto.

Le biciclette vengono portate nel parcheggio biciclette. Il parcheggio si trova vicino all'area di arrivo – nei pressi del padiglione della musica. La bicicletta viene consegnata dietro presentazione del numero di partenza. Gli orari di apertura del bike park saranno resi noti a partire da venerdì sulle tabelle informative.

Tutte le biciclette devono essere ritirate domenica, 01.09.2019 entro le ore 21:00. Il ritiro dopo tale orario è soggetto ad una penale di € 15, -. Il luogo di ritiro delle biciclette sarà comunicato nelle bacheche informative dopo la chiusura del bike park alle ore 21:00.

Servizio di riparazione:
L'Organizzazione fornisce vari servizi lungo il percorso. Ci sono auto di servizio completamente attrezzate e moto di servizio sul percorso. Le moto di servizio possono essere utili in caso di guasti minori. Le auto di servizio sono equipaggiate con personale esperto e vari materiali di ricambio e sono in grado di gestire quasi ogni genere di danno. Si procede in questo modo: il materiale impiegato si paga, mentre il servizio manodopera è gratuito.

Inoltre, ogni stazione di servizio offre un punto di servizio fisso, di solito situato alla fine della stazione di ristoro e contrassegnato con una bandiera "SERVICE". Anche qui è possibile risolvere alcuni guasti. Anche in questo caso il servizio è gratuito e il materiale è a pagamento. La mancia è sempre ben accetta.

Servizio deposito:
Tutti i partecipanti hanno l'opportunità di conservare i propri oggetti personali nelle postazioni di deposito specifiche (vicino ai ristori) o di consegnarli lungo il percorso in alcune stazioni di ristoro. Per ciascuno dei quattro luoghi di deposito sono previsti propri sacchetti (in 4 colori diversi) - si prega di considerare che ogni partecipante ha a disposizione solo un sacchetto di deposito, che gli viene dato mostrando il relativo voucher (che si trova sul numero di partenza); il partecipante può consegnare solo questo sacchetto. Oltre agli indumenti, ovviamente, possono essere inseriti anche alimenti – le borracce non devono contenere liquidi, ma essere consegnate vuote o riempite con integratori in polvere. L'acqua è disponibile presso le stazioni di ristoro. L'Organizzazione non si assume alcuna responsabilità per gli articoli depositati. Si fa riferimento alle condizioni di registrazione e partecipazione.

Orari di apertura:
Accettazione:

venerdì 30.08.2019 – dalle ore 10.00 alle ore 20.00

sabato 31.08.2019 - dalle ore 09:00 alle ore 20:00

Distribuzione:
domenica 01.01.2019 (il ritiro è possibile fino alle ore 22:30)

  • Kühtai a partire dalle ore 15.00
  • Brennero a partire dalle ore 18.00
  • Passo Giovo a partire dalle ore 18.30
  • Passo Rombo a partire dalle 21:30

Lunedì 02.09.2019 - dalle ore 08:00 fino alle ore 12:00

12

Punti di controllo

Lungo il percorso "originale", sono imposti dalle autorità i seguenti punti di controllo:

  • Passo del Brennero - ristoro: ore 12:34
  • Passo Giovo - ristoro: ore 14:25
  • San Leonardo: ore 15:30
  • Moso: ore 16:00
  • Schönau: ore 18:00
  • Passo Rombo: ore 19:30

L'Organizzazione si riserva il diritto di fissare ulteriori o differenti punti di controllo e relative tempistiche. Questi sono comunicati in tempo utile e pubblicati sui tabelloni informativi ufficiali.

I partecipanti che non hanno superato il rispettivo punto di controllo all'ora specificata (o se è prevedibile che non raggiungano il successivo punto di controllo in tempo) saranno squalificati senza eccezioni. Questi partecipanti possono tornare a Sölden con il servizio scopa e non hanno diritto alla maglia di finisher.

Dopo la scadenza del tempo prestabilito, nella zona tra la partenza e il rispettivo punto di controllo non saranno forniti ulteriori servizi di sicurezza, ristoro o assistenza.

13

Controllo anti doping

L'Organizzazione collabora con la "NADA" (Agenzia Nazionale antidoping Austria GmbH) al fine di prevenire per quanto possibile il doping negli sport popolari nel corso dell’Evento. Tutti i partecipanti sono soggetti alle normative anti-doping applicabili. Vige in particolare il Codice Mondiale Antidoping e la legge federale sulla lotta contro il doping nello sport (Anti-Doping legge federale 2007 - ADBG 2007).

Nel corso della manifestazione, in ogni momento, (prima, durante e dopo la gara) possono essere effettuati senza preavviso controlli antidoping (training test o competition test).

Se un partecipante viene invitato dal NADA a presentarsi per un controllo antidoping, il partecipante deve presentarsi e collaborare. I locali richiesti sono forniti dall'organizzatore.

Le misure per le violazioni delle norme antidoping o la mancanza di collaborazione in un controllo anti-doping sono a discrezione dell'Organizzazione, la quale prendendo in esame anche le dichiarazioni della NADA, può determinare la squalifica del partecipante e, eventualmente, vietare la sua partecipazione agli eventi futuri.

14

Contatti e reclami

Eventuali reclami o obiezioni devono essere inviate per iscritto all'Organizzazione entro 24 ore dall'avvio dell'Evento al seguente indirizzo: radmarathon@oetztal.com

Tutte le decisioni dell'Organizzazione (o del direttore di gara) sono definitive e vincolanti. Ulteriori sollecitazioni non sono possibili. I risultati non possono essere oggetto di procedimenti legali, procedure di conciliazione o procedimenti arbitrari (ecc.).

Regole generali, diritti e doveri dei partecipanti

1

Generale

  • Devono essere rispettate le norme vigenti sulla circolazione stradale. Si fa riferimento alle condizioni di registrazione e partecipazione.
  • Le istruzioni dei preposti organi esecutivi e della direzione della corsa devono essere osservate.
  • E’ obbligatorio indossare un casco protettivo omologato.
  • Il numero di partenza e il chip devono essere chiaramente visibili sul manubrio. Inoltre, ogni partecipante deve indossare il numero di partenza visibile sulla schiena. La dimensione di questi numeri di partenza non deve essere modificata.
  • E’ vietata la partecipazione con il numero di partenza di un altro ciclista, lo scambio del numero con quello di un altro corridore, la partecipazione con due o più chip di rilevamento del tempo e la partenza da un gruppo di partenza diverso da quello indicato al ciclista.
  • Ogni partecipante deve portare con sé il kit di riparazione, gli attrezzi e una camera d’aria di riserva per riparare i guasti.
  • Si consiglia di indossare indumenti caldi (e portare indumenti di cambio), adatti al percorso alpino, così come un antipioggia.
  • Per motivi di sicurezza, mentre si pedala, è vietato effettuare telefonate o scattare foto (ad esempio "selfie").
  • Veicoli di servizio o altri mezzi di supporto e assistenza privati (auto, e-bike, moto, scooter, ecc) non sono ammessi e portano alla squalifica dei partecipanti assistiti. Sulla strada ci sono sufficienti "autobus scopa" ufficiali, veicoli di servizio, moto di servizio, auto della direzione di gara, diverse ambulanze e la vettura di fine gara.
  • La vettura di fine gara segnala la conclusione della gara. Qualsiasi partecipante che pedala dietro questo veicolo in qualsiasi momento è considerato fuori gara, conscio di proseguire a proprio rischio e di trovare traffico intenso. Tuttavia, c'è la possibilità di tornare in gara nel momento in cui si supera la vettura di fine gara. L'auto di fine gara rispetta esattamente i tempi di transito indicati.
  • In ogni momento ci si può imbattere in interruzioni stradali senza preavviso, con veicoli in coda da un'ora. Il team organizzativo impiega un sufficiente numero di addetti, in modo che non siano necessari propri veicoli di servizio.

2

Comportamento antisportivo

  • Tutti i partecipanti sono tenuti a rispettare le regole e le leggi vigenti; a dimostrare un comportamento sportivo e leale e a prestare sempre attenzione alla propria sicurezza e alla sicurezza degli altri partecipanti e delle altre persone presenti. Violazioni o comportamenti pesantemente antisportivi possono comportare l'immediata squalifica.
  • Le violazioni delle norme anti-doping applicabili saranno severamente punite. Si fa riferimento alle condizioni di registrazione e partecipazione.
  • È severamente vietato l'uso di biciclette con qualsiasi ausilio elettrico e / o elettronico (questo vale solo per l'azionamento, non per il cambio posteriore). L'Organizzazione è autorizzata a effettuare controlli a campione o controlli sistematici sulle biciclette (se necessario con l'assistenza tecnica). La non conformità o il rifiuto di sottoporsi ai controlli richiesti comporterà la squalifica immediata.
  • Non sono consentite le "spinte" da parte di persone che non partecipano alla gara.
  • I ciclisti non registrati non possono unirsi alle squadre di corridori; in caso contrario vengono segnalate e / o escluse dalla gara. In caso di incidente, potrebbero essere ritenute in determinate circostanze responsabili. I partecipanti che pedalano dietro la scia di ciclisti non registrati, possono essere squalificati.
  • I primi 5 partecipanti di ogni categoria sono tenuti a partecipare alla cerimonia di premiazione. I premi non in denaro e onorari saranno consegnati di persona durante la cerimonia di premiazione.

3

Consapevolezza dei pericoli, obblighi di condotta e disclaimer

Il partecipante riconosce che la pratica delle corse ciclistiche in generale e la partecipazione all'Evento (compresi gli eventi collaterali) in particolare comportano un'ampia varietà di pericoli. Il partecipante prende atto - a titolo di esempio sono presenti nell’elenco successivo – dei pericoli per l’incolumità fisica e accetta di correre questo rischio, consapevole dei pericoli a cui incorre.

In aggiunta ai comuni pericoli connessi all’attività ciclistica, l’Organizzazione indica, sotto forma di esempi, i pericoli che comportano sia la partecipazione alla gara sia la partecipazione concreta alla manifestazione. Un pericolo per l'integrità fisica (così come gli effetti personali) potrebbe risultare, ad esempio, a causa dei seguenti fattori:

  • pedalare in gruppo,
  • raggiungimento di alte velocità (anche da parte degli altri partecipanti),
  • il verificarsi di errori di guida e di concentrazione dovuti alla propria fatica o sforzo (o degli altri partecipanti),
  • l'influenza dell'asfalto scivoloso e - non ultimo a causa dell'altitudine - a volte del cattivo stato di conservazione della strada che influisce sul comportamento di guida dei partecipanti,
  • l'impossibilità di proteggere tutti i punti di pericolo (in particolare ostacoli naturali e artificiali) su tutto il percorso,
  • l'impossibilità di proteggere tutti i possibili luoghi di caduta associati alla natura dell'itinerario percorso (i passi alpini toccano i  2508 m di altitudine),
  • il verificarsi di condizioni meteorologiche estreme (alpine), come pioggia, neve, nebbia, ecc.,
  • il percorso attraversa pascoli liberi, dove ci si può imbattere nel bestiame incustodito (ad esempio, mucche, cavalli o pecore), così come in animali selvatici o animali domestici che improvvisamente arrivano sulla strada e possono sporcare il percorso,
  • il comportamento di altri corridori o di persone esterne (spettatori), ma anche di addetti o altre persone coinvolte nell'organizzazione dell'Evento.

Qualora queste ipotesi di rischio diventino reali, i risultati potrebbero essere gravi danni fisici, inclusi morte, dolore, stress emotivo, traumi, danni materiali, danni patrimoniali e così via. Questi danni possono riguardare non solo il partecipante, ma anche altre persone al seguito o parenti.

Il partecipante prende atto che le strade non sono chiuse completamente al traffico e comunque non per tutta la durata dell'intero Evento. Qui si applicano le norme vigenti sul traffico stradale: il partecipante si deve informare sulle norme, le quali devono essere seguite da ciascun partecipante. Se l’Organizzazione constata violazioni delle norme sulla circolazione, i dati personali dei partecipante vengono inoltrati a chi di competenza.

Per la propria sicurezza e per quella di tutti gli altri partecipanti e spettatori, i partecipanti si impegnano a rispettare le leggi vigenti e i regolamenti stabiliti dall’Organizzazione (ad esempio, uso del casco, divieto di veicoli di supporto, ecc), nonché le istruzioni dettate dagli organi competenti o dell'Organizzazione (Direzione di gara, addetti alla sicurezza ecc.). Le violazioni possono portare alla squalifica e al annullamento dell’iscrizione e il partecipante può essere ritenuto responsabile secondo le norme generali.

Il partecipante conferma di aver controllato la sua attrezzatura e che quest’ultima si trova in condizioni adatte, conformi alla legge e idonee per la partecipazione all'Evento.

In considerazione di tutte le circostanze della manifestazione e dell'accettazione di tutti i rischi associati, il partecipante rinuncia - anche a nome del suo successore – a ritenere responsabile l’Organizzazione, i suoi addetti, rappresentanti e collaboratori. Questa rinuncia di responsabilità non ha valore di colpevolezza se i danni alle persone sono causati dalle persone sopraelencate, per danni materiali causati intenzionalmente per disattenzione, danni causati intenzionalmente, nonché danni da risarcire in base alla legge sulla responsabilità del prodotto.

Il partecipante, informato e cosciente di tutte le circostanze dell’Evento e dell’accettazione di tutti i rischi ad essa associati, rinuncia – anche a nome del suo successore legale – a ritenere responsabili l’Organizzazione, i suoi addetti, rappresentanti e collaboratori. Questo esonero di responsabilità non ha valore di colpevolezza se i danni alle persone - causati dalle persone sopraelencate - sono danni materiali causati accidentalmente per disattenzione, danni causati intenzionalmente, nonché danni da risarcire per legge in merito alla responsabilità.

Inoltre, il partecipante ritiene che l'Organizzazione e le persone di cui al punto precedente non abbiano alcuna responsabilità in merito a tutte le azioni, danni, pretese o lamentele che, a causa della partecipazione all'Evento, vengono loro presentati, anche da terzi.

L'Organizzazione declina ogni responsabilità per incidenti, furti o qualsiasi tipo di danno ai partecipanti o a terzi prima, durante e dopo l'Evento.

Per i danni alle biciclette o altre cose, "scambi" o furti a bordo degli "autobus bus scopa" a causa di episodi successi durante la corsa (ad esempio a causa di una caduta), presso le stazioni di ristoro e nel "parcheggio biciclette" l'Organizzazione non si assume alcuna responsabilità.

L'Organizzazione raccomanda ai partecipanti di stipulare un'adeguata copertura assicurativa contro infortuni e responsabilità civile. L'Organizzazione sottolinea che in alcuni casi - a seconda della polizze - la partecipazione alle competizioni (come la Maratona ciclistica Ötztaler) è esclusa dalla copertura assicurativa; la copertura assicurativa per la partecipazione all'Evento deve essere chiarita da ciascun partecipante in anticipo, ed eventualmente sotto la propria responsabilità.

Durante la distribuzione del pacco gara, è possibile stipulare presso la Federazione Austriaca Ciclismo (Gadnergasse 69 / Top 05, A-1110 Vienna) un'assicurazione contro gli infortuni e la responsabilità civile (ÖRV Marathon Card). L'Organizzazione raccomanda di stipulare tale assicurazione. I rischi assicurati e le prestazioni assicurative si possono trovare nelle condizioni assicurative (vedi www.radsportverband.at).

4

Blocco della registrazione o squalifica dei partecipanti

Ogni violazione grave nei confronti delle condizioni di partecipazione e iscrizione o nei confronti del regolamento può dar luogo, a discrezione dell’Organizzazione, all’annullamento dell’iscrizione, al divieto di partecipazione all’Evento, squalifica dall’Evento e / o blocco per le registrazioni agli eventi futuri. Il partecipante non ha, in questi casi, alcun diritto al rimborso della tassa di iscrizione o di altri costi / spese.

L'Organizzazione si riserva, a sua discrezione, inoltre il diritto di escludere le persone che

  • non raggiungono in tempo i checkpoint stabiliti dall'Organizzazione;
  • potrebbero mettere in pericolo se stessi o altre persone proseguendo la gara,
  • procurano o potrebbero procurare danni alla reputazione dell'Organizzazione o all'Evento,
  • competono con le proprie prestazioni con quelle dell’Organizzazione,
  • a spese dell’Organizzazione, traggono profitto e sfruttano i servizi per i propri scopi di business,
  • potrebbero influenzare in qualsiasi altro modo il successo sportivo, economico e di marketing dell'Evento.

5

Cessione dei diritti

L'Organizzazione ha il diritto di realizzare e utilizzare registrazioni audio e video e foto dell'Evento. Si riserva il diritto di usare nome, immagine, voce e risultati per i propri scopi (ad esempio per scopi pubblicitari, su riviste, ecc.). Questo utilizzo  - nel contesto delle vigenti normative legali (ad es. DSGVO) nonché della dichiarazione sulla protezione dei dati di Ötztal Tourismusè consentito in tutti i mezzi di comunicazione, in ogni luogo, a tempo indeterminato.

Il Partecipante autorizza l'Organizzazione a utilizzare, citare, trasmettere, riprodurre e / o mettere a disposizione del pubblico il materiale in tutti i media (ad es. radio, televisione, cinema, eventi, elaborazione dati e su Internet). L'Organizzazione ha anche il diritto di apportare modifiche, tagli o altre modifiche al materiale immagine / audio e di utilizzare questo materiale modificato senza restrizioni.

6

Rifiuti e inquinamento

  • È vietato gettare via qualsiasi rifiuto (ad es. sacchetti di gel) al di fuori delle zone contrassegnate (1 km dopo le stazioni di ristoro). Ci sono sufficienti contenitori per i rifiuti presso le stazioni di ristoro. Lo smaltimento improprio dei rifiuti mette in pericolo l'ulteriore svolgimento della Maratona ciclistica Ötztaler, porta alla squalifica e, in certe situazioni, causa la sospensione del ciclista. Vengono effettuati numerosi controlli (grazie all'uso di telecamere poste sul casco dei motociclisti).
  • Grandi cassonetti per rifiuti sono collocati lungo le zone di smaltimento. Per favore gettate la spazzatura in questi contenitori. Grazie! La fine delle zone di smaltimento di 1 km è chiaramente contrassegnata dai bidoni della spazzatura.
  • I muri e le pareti, come sul Passo Rombo, non devono essere dipinti! Si prega di seguire rigorosamente queste istruzioni. Tale inadempienza può portare alla squalifica; i costi della pulizia verranno addebitati.

  • 5°C

  • Live

Booking Close

When are you coming?

Next

How many are you?

Finish Back

We use cookies to make our website as user-friendly as possible. If you continue we assume that you agree to the use of cookies on our website. More detailed information can be found in our privacy policy.